Tag

, , , , , , , ,

Sono matta

E voglio godere,

a gambe aperte.

E dormire tra le lenzuola sporche,

e non guardare mai negli occhi

i cadaveri

che camminano vestiti di buona salute.

Voglio spalmare di merda le pareti

e fare un quadro con pezzi di me.

Ve lo regalo.

Io che sono

grassa,

malata,

handicappata,

autistica,

il mio orgasmo vi sommergerà.

Ve la  voglio  mostrare

La mia libidine scandalosa

Che agli occhi della natura

è come una rosa.

Tra i pezzi malformati

Della mia carne,

del mio sangue,

tra le parole  tenute dentro ai polmoni

Tra le mura della scienza,

tra le vostre fragilità archiviate e catalogate,

nell’insulina che mi entra nelle vene,

nella paura bianca

nascosta nelle tasche dei vostri camici smacchiati.

Io vivo.

Io , legata, picchiata, bruciata,

sporcherò il mondo per l’eternità.

Annunci