Tag

, , , ,

Mi piace provocare. D ‘estate metto delle maglie scollatissime che mettono in evidenza un bel decolté da urlo.
Mi piacciono le scarpe col tacco, ne ho a centinaia. A volte ci scopo con le scarpe addosso. E mi piace.
Ma ho imparato sulla mia pelle che essere disinibite e avere delle belle tette può essere scambiato per servizievole e disponibile, sempre, a tutto.
Allora è successo che una volta lui mi ha sputato in faccia perché lo eccitava. Un’altra volta mi ha tirato per i capelli. Ma “avevo detto no” risposta: “pensavo ti piacesse”. Ma come lo devo dire questo no? Con che tono di voce? E se lui se ne va? E se interrompo l’atmosfera? Magari mi scambia per frigida. Mille domande che ti passano in testa. Tutto per un semplice no. Allora lo dico con la faccia dispiaciuta, come a chiedere scusa. Ma così non funziona, lui non capisce.
Ci sono stati uomini che pensando di conquistarmi e per non utilizzare il preservativo, mi promettevano di avere figli insieme. Ma io in quel momento non ci pensavo minimamente ai figli. Non avevo chiesto dei figli, stavamo facendo sesso in macchina. Punto. Cosa centravano i figli? Bo. Mistero.
A me è stato insegnato questo. Mi è stato insegnato fin da bambina a non arrabbiarmi, a sentirmi in colpa e non essere abbastanza. Pensare “oh Dio, lui si troverà una migliore di me ”. Invocando invano il più grande dei tutori patriarcali.
A lui è stato insegnato che tutte le donne vogliono dei figli , che la donna anche quando dice no vuol dire si ,che le donne sono volubili ecce cc…
Così lui passa per coglione e io sono la vittima.
Io voglio un sesso sperimentale. Non voglio vittime e carnefici. Voglio decidere i miei limiti e li voglio decidere quotidianamente, magari un giorno mi va e il giorno dopo no. Voglio spogliarmi dalle paranoie sociali. Voglio sorridere e pensare. Voglio essere indipendente. voglio sorridere. Anche per strada senza che il mio sorriso e il mio sguardo alto vengano scambiati per chi sa che messaggio sessuale. So parlare, se voglio qualcosa ,lo chiedo. Se non sono sicura , sperimento. Mi butto , mi spettino.
Adoro le mie scarpe col tacco a spillo.

533331_470778039656028_346509719_n

PS: Ogni riferimento a cose, fatti e persone, è puramente causale.

Annunci