Chi sono

una femminista,sognatrice che vuole esplorare attraverso riflessioni,racconti e poesie se stessa e l’esistere nel mondo;libera e senza guinzaglio!.Una donna che non riesce a stare al proprio posto. Un posto troppo bigotto e sessista. 
Nonostante Dio,la patria e la famiglia mi indicano,vestiti per la domenica,la via del perdono…io preferisco stare a gambe all’aria con la vagina che guarda il cielo.
Un diario sull’oppressione della vita quotidiana,sulla libertà di mutare,di crescere,di autodeterminarsi.
tumblr_ltlk290qy41qcy5o5o1_500

Puoi trovarmi anche su facebook, a questo link:
https://www.facebook.com/pages/LibertinA-LibertariA/702236786467726?fref=ts

e su tumblr:
http://gatta-randagia.tumblr.com/

8 risposte a “Chi sono”

  1. Anche le vagine hanno occhi che scrutano il cielo e altro
    Sorrisi
    Mistral

  2. femminista? nel 2015?
    ami il vintage?

  3. Hehe in, quell’immagine sembro io! Ma prima o poi riprendo a depilarmi, spero X-D

  4. Giovanni ha detto:

    Ciao.
    Bella la tua presentazione e bella quella energia che ti fa guardare al cielo… qualsiasi parte di te stessa tu voglia utilizzare per farlo.
    Il fatto è che forse, dopo periodi contraddistinti da atteggiamenti maschilisti e dopo l’epoca del femminismo, al centro dovremmo mettere le persone, non più distinte per sesso ma, forse, per ambizioni, pulsioni, pensieri.
    Perchè l’oppressione, oggi, non è tanto verso le donne, quanto verso l’essere umano che vuole esprimere la sua essenza, la sua unicità.
    Un uomo potrebbe esprimere i tuoi stessi pensieri, la stessa voglia di di andare oltre all’oppressione di Dio, patria e famiglia.
    E’ vero che, più spesso, questa oppressione è avvertita dalle donne, forse per una maggiore sensibilità o, forse invece, perchè, in genere, gli uomini sono più profondamente immersi in ruoli e costumi nei quali ormai si identificano a tal punto da credere di essere liberi di autodeterminarsi, al punto tale di aver smesso di sognare e di essere capaci di avere un’autentica visione di sè.
    Forse è il momento di smettere di alimentare le differenze che ci separano, che pur ci sono, e iniziare un cammino non come esseri diversi, non come uomini e donne, ma come esseri umani con l’ambizione di vivere appieno la vita nell’autentica espressione di sè stessi.

    • Il femminismo e’ l’ idea radicale che la donna e’ una persona. Non utero,madre o moglie. Ma persona. Quello che ha portato a parlare oggi di femminismi e’ ,fra le varie questioni ,che cosa significa essere donna. E’ meraviglioso cio’ che dici ma lo e’ altrettanto per me lasciare libere le persone di audofinirsi come desiderano. Se una trans si definisce donna ,perche’ deve essere visto come un capriccio o una presunzione?. Oggi essere femministe,frocie,puttane e’ una scelta politica unasfida al decoro,all’ austerita’,al bigottismo che si combatte ,abattendo muri si ma anche attraverso la liberta’ di autodeterminarsi.

  5. Ci siamo scritti già su Tumblr e abbiamo amica in comune umida*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...